Come fanno troppi raggi UV a causare un invecchiamento precoce alla nostra pelle?

Prima di tutto, è importante capire cosa dà alla nostra pelle il suo aspetto giovanile per cominciare. Due importanti proteine ​​che aiutano a mantenere la pelle giovane sono il collagene e l’elastina. Il collagene è ciò che conferisce alla nostra pelle struttura e compattezza mentre l’elastina, come suggerisce il nome, aiuta a mantenere la nostra pelle elastica e le conferisce resilienza e “rimbalzo”. Un altro fattore importante per la salute della pelle sono le cellule staminali, che consentono un nuovo ricambio cellulare. I raggi UV devastano la pelle uccidendo queste cellule staminali e attivano alcuni enzimi che abbattono il collagene e l’elastina, con conseguente assottigliamento, rilassamento e rughe della pelle, lesioni pigmentate, consistenza irregolare e disturbi vascolari, tutti fattori che contribuiscono all’aspetto di pelle invecchiata. Secondo il rapporto dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), “Protezione solare: una risorsa per l’insegnamento primario”, si stima che fino al 90% dei cambiamenti visibili comunemente attribuiti all’invecchiamento possa essere causato dall’esposizione al sole! Sebbene questo blog sia incentrato sull’invecchiamento precoce della pelle dovuto all’eccessiva esposizione ai raggi UV, non farei la dovuta diligenza come professionista della cura della pelle se non menzionassi anche l’aumento del rischio di cancro della pelle dovuto al troppo sole. Entrambi i raggi UVA e UVB causano danni al DNA delle cellule della pelle e maggiore è il danno che si accumula, maggiore diventa il rischio di sviluppare il cancro della pelle. Secondo la Skin Cancer Foundation, il cancro della pelle è il cancro più comune negli Stati Uniti e nel mondo.

Molti di noi sono cresciuti nell’era dell’abbronzatura di una buona salute (spesso definita “splendore sano”) e hanno causato la maggior parte dei nostri danni prima che sapessimo quanto fosse pericoloso – e adesso? È troppo tardi? No! Anche se non abbiamo la capacità di tornare indietro nel tempo e spalmare SPF su tutto il nostro io giovane, la buona notizia è che viviamo in un mondo di progressi tecnologici che ci consentono di invertire alcuni dei danni del sole che abbiamo già ricevuto. L’uso di laser come LaseMD Ultra di Lutronic, un laser al tulio del 1927 non ablativo, può risolvere i problemi che fanno sembrare la nostra pelle più vecchia, come le lesioni pigmentate e la consistenza irregolare, nonché le condizioni che rendono la pelle più vulnerabile allo sviluppo del cancro della pelle, come la cheratosi attinica. Per ulteriori informazioni sui vantaggi di LaseMD Ultra, visitare il nostro sito Web all’indirizzo: www.bioskin.it

Allora qual è la soluzione da adottare?

  • Indossa una crema solare ad ampio spettro ogni singolo giorno Evita il sole diretto quando possibile.
  • Proteggiti quando sei al sole indossando cappelli a tesa larga, occhiali da sole e naturalmente una crema solare con almeno SPF 30, da riapplicare almeno ogni 2 ore o dopo il nuoto.
  • Considera trattamenti estetici come LaseMD Ultra per affrontare / invertire alcuni dei segni dell’invecchiamento cutaneo dovuto ai danni del sole E se non vuoi credermi sulla parola, l’immagine qui sotto dice tutto!

By Susie Hamilton