Il mondo in generale e l’Italia in particolare stanno vivendo un momento tragico nella lotta al COVID-19. Il Coronavirus ha fermato l’Italia e costretto gli italiani alla quarantena. In tanti stando in casa si stanno lasciando andare con il consumo di cibo, e conseguentemente i kg in eccesso sono in aumento.

Come eliminare il grasso dopo la quarantena?

In tanti si stanno già chiedendo, come porre rimedio a quei kg che stanno accumulando durante l’attuale quarantena e che durante le festività pasquali di questo weekend molto probabilmente aumenteranno ulteriormente. Il Clatuu α di Classys è il dispositivo adatto per questa tipologia di esigenza.

Il dispositivo Clatuu α presenta notevoli miglioramenti e potenziamenti rispetto alle versioni precedenti. Solo per citarne alcuni, la funzione di aspirazione è potenziata del 20% e il manipolo con pannello di raffreddamento a 360° è reso più efficace del 18% rispetto ai metodi tradizionali nella trasmissione dell’energia per la cristallizzazione delle cellule adipose. Inoltre, permette di raggiungere molto più velocemente la temperatura target rispetto ai precedenti modelli, minimizzando i tempi di attesa. Particolare attenzione è dedicata alla sicurezza del paziente, attraverso l’inserimento di un panno tra cute e manipolo per impedire le ustioni della pelle. I panni sono molto semplici da inserire e da sostituire.

Il Clatuu α funziona aspirando una plica di cute all’interno del manipolo, raffreddandola fino a -7°C. Il freddo prolungato unito all’azione di compressione mantenuta dal manipolo, mandano in apodosi le cellule adipose. In questa maniera il grasso risulta distrutto e sarà riassorbito lentamente dall’organismo nell’arco di due mesi. Poiché non necessita ne di anestesia ne di alcun tipo di intervento invasivo, dopo il trattamento si può riprendere le proprie attività in assoluta serenità.