CURIAMO IL BENE PIU’ PREZIOSO: LA TUA PELLE

Biodermogenesi® dona salute, benessere e vitalità alla pelle.

Le cicatrici post-chirurgiche e da ustione rappresentano una delle più complesse alterazioni cutanee da trattare. Dopo un lavoro preliminare che ha evidenziato delle buone prospettive di risultato, Biodermogenesi® è stata oggetto di uno studio ufficiale da parte della Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica dell’Università di Pavia.

L’anteprima dello studio condotto dall’Università di Pavia documenta come nelle cicatrici trattate si siano ottenuti notevoli risultati estetici e funzionali.
Le cicatrici si sono livellate con la pelle circostante, il colore è virato verso quello che caratterizza la cute integra, la fibrosi è regredita e le cicatrici appaiono al tatto più lisce ed elastiche.
Contemporaneamente l’analisi strumentale ha evidenziato la formazione di nuovo collagene e di nuove fibre elastiche, mentre la rugosità delle cicatrici si è attenuata significativamente.

Anche nel trattamento delle cicatrici Biodermogenesi® ti offre risultati certi e clinicamente testati!*

Cicatrice ipertrofica da ustione

Paziente con cicatrice ipertrofiche da ustione estese su tutto il fianco; dopo un ciclo di 24 sedute in 10 settimane si nota un evidente livellamento della cicatrice, che si presenta molto più liscia e morbida, attenuando significativamente le evidenti fibrosi che la caratterizzavano.
Cicatrice da ustione su bimba di 5 anni

Piccola paziente di 5 anni con ustione dovuta ad acqua bollente; la cicatrice, inizialmente fibrotica e rigida, è stata trattata dopo un anno dall’ustione. Dopo un ciclo di 14 sedute effettuate due volte a settimana si apprezza una netta riduzione della fibrosi e del dislivello della cicatrice rispetto alla pelle integra e contemporaneamente il colore rosso intenso si è avvicinato a quello del tessuto circostante. Si noti in particolar modo come il capezzolo della bambina si presentasse fibrotico prima del trattamento con Biodermogenesi®, mentre al termine delle sedute si nota un regresso dell’estensione della cicatrice, tale da evidenziare tessuto sano tra la medesima ed il capezzolo.
Su ustioni su bambini in giovane età si preferisce eseguire più cicli di sedute nel corso della crescita; in questo caso il paziente sarà sottoposto ad un secondo ciclo di 10 sedute dopo un anno dal termine del primo.Archivio Beautyform – Istanbul

*Studio condotto nel biennio 2014/2015 dalla Cattedra di Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica dell’Università di Pavia